Physical Smart Apps for Daily Life!

condividi su:

 Quadrotto - il progresso è per tutti

C'è tutto un mondo di persone che non riesce a sfruttare i piccoli e grandi vantaggi offerti dalle "Apps", dei loro servizi e delle informazioni che ci forniscono.

Semplicemente perchè non hanno lo smartphone giusto o abbastanza moderno (e magari non lo vogliono) o non hanno le "competenze" culturali per sfruttarne davvero il potenziale (pensiamo ad esempio alle persone anziane) oppure, ancora, non usano le app che hanno installato per il semplice fatto che lo "sforzo cognitivo" necessario per ricordarsene ed usarle è superiore al "valore percepito" del servizio/informazione che ne ricavano (quante App abbiamo sui nostri telefoni? e quante ne usiamo veramente dopo le prime volte?).

Pensiamo all'orologio (o alla televisione o alla carta stampata), sono oggetti apparentemente "sorpassati", per ognuno di questi ne esiste una versione "nuova" che dovrebbe renderceli anacronistici, ma che in realtà li sostituisce solo in determinati contesti, ognuno di noi continua ad avere orologi (al polso, su un muro, sul comodino), televisori o libri.

C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti.

Henry Ford
Quadrotto Investors logo

 Cos'è Quadrotto

Quadrotto Arduino Prototype

Quadrotto (o anche Qr8) è un cubetto colorato di 10x10cm che ospita al proprio interno delle semplici “app” che ci aiutano nella vita quotidiana fornendoci informazioni e servizi più o meno come fanno le “classiche” app di uno smartphone, ma senza complicazioni e... senza uno smartphone!

Quadrotto è “immobile” per definizione, lo tieni a casa, sempre acceso, come una sveglia o un orologio a muro, ma è molto di più (ed allo stesso costo) e permette di avere semplici “app” specializzate, in maniera comoda, efficace, utile e divertente.

 Le Physical Apps

Il numero e la tipologia di app e servizi integrabili nell’hardware di Quadrotto è virtualmente infinito, Quadrotto è uno “smart-clock” perfetto per l’erogazione di servizi single-mission, il divertimento e l’informazione. Di seguito riportiamo alcune apps in fase di implementazione come prototipi applicativi, alcune delle quali già funzionanti nel prototipo.

 BusOtto: (o Bus8) grazie al collegamento in tempo reale con i dati dinamici di ciascuna pensilina del servizio ATM di Milano, fornisce come unica informazione il countdown in minuti, del passaggio del successivo autobus o tram della nostra linea abituale sotto casa; appoggiato sul comodino, in cucina o nel soggiorno come fosse un orologio, permette semplicemente di uscire di casa proprio quando sta per passare l’autobus.

 Q-Pills: consente di creare una lista di pillole e medicine ed associarli a giorni e orari specifichi. A questo punto basta consegnare un Quadrotto con Q-Pills alla persona da assistere; Quadrotto emetterà un suono e inizierà a lampeggiare alle date e negli orari impostati, fornendo informazioni sul medicinale e sulle dosi da assumere fino a quando la persona non segnalerà di averlo fatto semplicemente toccando un punto qualsiasi dello schermo touch, da un’interfaccia web potremo monitorare inoltre l’andamento di tutte le attività.

 StreamCity: è in grado di acquisire la posizione geografica del proprio Quadrotto e visualizzare sul display uno streaming ticker con tutti i principali eventi (cinema, concerti, teatri, manifestazioni) upcoming in un determinato raggio (configurabile) del proprio dispositivo, fornendo inoltre informazioni sulle possibilità e modalità di acquisto.

 Il modello di Business

Quadrotto è costituito da una piattaforma hardware estremamente semplice ed economica, nell'attuale fase l’obiettivo che ci poniamo è di tipo “industriale”, passare dai prototipi funzionanti ma basati su hardware ArduinoUno con E2PROM riprogrammabili alla stampa di una vera e propria “mini-motherboard” made in Quadrotto che consentirebbe (anche in dipendenza al “numero di pezzi” prodotti) un drastico abbattimento dei costi unitari di produzione e assemblaggio, contenendolo sotto i 50 euro e mantenendo accettabili margini di profitto, in questo senso sono già stati effettuati i primi studi di fattibilità ed è stata avviata la progettazione “in house” della componentistica elettronica, nonchè identificati alcuni dei fornitori chiave.

Risulta di fatto complicato effettuare in questa fase una stima analitica del potenziale economico dei mercati di sbocco di un prodotto di questo tipo, anche in relazione alla rilevanza che può avere la capacità logistico-distributiva nonchè alla sensibilità sulle vendite degli investimenti in marketing e la comunicazione che potrebbero avere un “feedback” di impatti sul costo finale all’utente; parametri questi, che sono oggi fuori dal perimetro di controllo del management.

Pur trattandosi di un prodotto nuovo e quindi di un mercato nuovo e di fatto ancora inesplorato, vale la pena considerare che si tratta di un prodotto destinato potenzialmente sia al mercato business (sia privato che pubblico, potrebbe ad esempio coinvolgere la pubblica amministrazione, gli ospedali, etc…) che a quello consumer, e anzi forse per natura e volumi attesi più a questo; è quindi un prodotto cosidetto in “mass market” che ha come perimetro i segmenti di utenza identificati da:

  • utenti che necessitano o sono comunque attratti da servizi offerti dalle nuove tecnologie ma che per cultura, età, formazione, condizioni economiche o altre motivazioni non vogliono, non possono o non sanno utilizzare smartphone o computer di ultima generazione.
  • early adopters informati che scelgono consapevolmente Quadrotto come alternativa alle app su telefonino conoscendone i fattori funzionali distintivi.
  • utenti business che personalizzano la componente software per l’erogazione di servizi o informazioni specifiche (controllo accessi, comunicazioni, servizi di monitoraggio bidirezionale, etc…).

Un mercato che si può congetturare, con le dovute cautele, composto da un numero di utenti potenziali compreso tra il 2 e il 3% di quelli che dispongono di una connessione ADSL, ovvero, secondo il rapporto Audiweb Trends Italia per il primo trimestre 2014, oltre 11 milioni di famiglie.

Quindi, secondo la nostra idea, un mercato compreso tra 220.000 e 330.000 potenziali clienti (in Italia), a fronte del quale il piano produttivo iniziale di “sole” 20.000 unità potrebbe, se supportato da una corretta comunicazione e una valida distribuzione, garantire il raggiungimento del break even a medio termine (escludendo l’aggressione di mercati esteri comunitari, ipotesi attuabile nel caso le vendite in Italia dovessero rimanere sotto le soglie programmate).

 Stiamo cercando investitori e competenze...

Se credi nella potenzialità del progetto Quadrotto e sei un Business Incubator, un investitore o un manager qualificato ed interessato ad investire, contribuire o finanziare il progetto richiedi gratuitamente il Business Plan integrale oppure un incontro conoscitivo all'indirizzo [email protected] oppure contattandoci telefonicamente al numero: +39 02 00.61.65.46

condividi su:

abbiamo lavorato per